Nata a Verona, mi sono diplomata al Liceo Classico Scipione Maffei della mia città e poi laureata in Scienze Agrarie all'Università di Padova.
 
Il lavoro mi ha portata a vivere e lavorare in diverse regioni d'Italia e all'estero: Trentino, Friuli Venezia Giulia, Umbria, Emilia Romagna, Mozambico, Nuova Zelanda e Marocco sono i luoghi in cui ho vissuto più a lungo.
 
Al traguardo dei miei 40 anni ho deciso di riguadagnare la tranquillità di una vita stanziale e dedicarmi alle due grandi passioni di sempre: la scrittura e l'artigianato.
 
Nel 2005 ho frequentato presso il MIC (Museo Internazionale delle Ceramiche in Faenza) due laboratori di formazione didattica per lo sviluppo della creatività secondo il metodo "GIOCARE CON L'ARTE" ideato da Bruno Munari, uno dei quali, "LA GRAFICA DEL LIBRO", condotto da Marielle Munheim.
 
Sempre a Faenza, dove ho vissuto per cinque anni, sono entrata in contatto con l'ambiente culturale della Romagna, estremamente vivace e propositivo, sempre aperto a nuove sperimentazioni.
 
Nel 2006 sono diventata membro della "LIBERA ACCADEMIA DEGLI EVASI", un sodalizio di artisti di diverse discipline che fa della libertà di pensiero e dell'espressione artistica, nonché del valore della contaminazione tra le varie arti, la propria bandiera.
 
Nel 2006 per I Quaderni dell'Accademia, sezione di narrativa, ho realizzato la raccolta "QUADRI DI VIAGGIO", adottata durante l'anno come testo di narrativa all'Istituto Superiore "D. Strocchi" di Faenza, per le seconde classi dell'insegnante Anna Maria Carroli, e sulla quale è stato sviluppata l'intera attività interdisciplinare  "LETTERATURA - CREATIVITA' - ARTE - TEATRO" confluita nel progetto AMICO LIBRO .
 
Ad aprile 2008 ho ricevuto comunicazione che tale lavoro è stato considerato dal Gruppo Tecnico Nazionale come una delle nove migliori esperienze di "pratica di promozione alla lettura" (su 325 scuole partecipanti in Emilia Romagna).
Il progetto rappresenta la provincia di Ravenna, ed é visionabile alle pagine 88 - 89 del numero 6/2008 degli ANNALI DELLA PUBBLICA ISTRUZIONE 
( clicca
QUI )
 
A novembre del 2006 sono ritornata a vivere in Valpolicella, nei luoghi della mia infanzia.
 
Ho collaborato con la redazione della rivista "INCHIOSTRO", specializzata nella pubblicazione di racconti e poesie prodotti da scrittori esordienti.
 
Nell'agosto del 2007 ho frequentato il corso di specializzazione "PRATICHE DI SCRITTURA", indetto a Bressanone da
Graphein - Società di Pedagogia e Didattica della Scrittura (di cui sono Socia Effettiva da luglio 2007), avente per tema la questione delle strategie e delle didattiche atte a suscitare il desiderio di scrivere.
 
In agosto 2008, ho frequentato il laboratorio di formazione "SCRIVERE LA VITA EMOTIVA NELLE PROFESSIONI DELLA CURA" condotto da Vanna Iori ed Elisabetta Musi nell'ambito del seminario Pratiche di Scrittura indetto anche quest'anno a Bressanone da
Graphein - Società di Pedagogia e Didattica della Scrittura.
 
Sono membro della NAWG (National Association of Writers' Groups), associazione britannica nazionale che raccoglie gruppi di scrittura e di scrittori offrendo iniziative formative e di aggiornamento di vario tipo.
 
Nel giugno del 2009 presso la Facoltà di Scienze della Formazione dell'Università di Bologna ho completato con massima votazione il laboratorio biennale di specializzazione post-universitaria di secondo livello "TECNICHE DI SCRITTURA", seguito dalle docenti Loretta Merenda, Emanuela Cocever e Angela Chiantera.
Questo traguardo conferisce il titolo di "ANIMATRICE di ATTIVITÀ' di SCRITTURA", e attesta il conseguimento di specifiche competenze qualificate per la progettazione e conduzione di laboratori di scrittura di elevata professionalità. 


Proclamazione
 Bologna - 29 giugno 2009: una meritata soddisfazione!


Faccio parte del Laboratorio di Scrittura Permanente avviato dal Gruppo Centotrecentoscritture presso la Facoltà di Scienze della Formazione di Bologna nell'ottobre 2009; oggetto del laboratorio sono continui approfondimenti, ricerche e sperimentazioni intorno al tema della scrittura.   
Sempre a Bologna, presso il Dipartimento di Scienze dell'Educazione dell'Università, ho goduto nella primavera 2008 il laboratorio di scrittura "DA UNA STORIA TANTE STORIE", condotto da Donatella Pannacci, interamente articolato su un testo di Dacia Maraini e che ha visto la partecipazione dell'autrice stessa durante la fase finale.

In novembre e dicembre 2009 ho partecipato al ciclo di incontri di scrittura dal titolo "LE BIOGRAFIE FEMMINILI" condotti da Donatella Pannacci alla Libreria delle Donne di Bologna.

Da gennaio a maggio 2010 ho partecipato al percorso di formazione sulla scrittura intitolato "LA CASUALITA' COME SCELTA", organizzato dal Gruppo MCE (Movimento di Cooperazione Educativa) di Bologna. L'iniziativa è inserita nel Piano Nazionale di Aggiornamento.

In novembre e dicembre 2010 ho partecipato al percorso di formazione sulla scrittura intitolato: "VISTA E SCRITTURA: SCRIVERE QUELLO CHE NON SI VEDE" organizzato dal Gruppo MCE (Movimento di Cooperazione Educativa) di Bologna. L'iniziativa è inserita nel Piano Nazionale di Aggiornamento.

Da gennaio a marzo 2011 ho partecipato al laboratorio denominato: "LA SCRITTURA COME SCOPERTA DEL REALE E DEL POSSIBILE", che ha avuto luogo al Dipartimento di Scienze dell'Educazione dell'Università di Bologna.

Nel 2012 ho partecipato alle seguenti attività formative CEMEA (Centri per l'Esercitazione ai Metodi dell'Educazione Attiva):
L'agire nell'educazione attiva; Crescere e comunicare in gruppo;
Costruire l'autonomia.

Da ottobre 2015 ad aprile 2016 ho partecipato al percorso di formazione sulla scrittura dal titolo "FRAMMENTI AMATI APPASSIONATAMENTE", organizzato dal Gruppo MCE (Movimento di Cooperazione Educativa) di Bologna. L'iniziativa è inserita nel Piano Nazionale di Aggiornamento.

In aprile e maggio 2016 ho partecipato al ciclo di incontri di scrittura dal titolo "DONNE, STORIA, STORIA DI DONNA" condotti da Donatella Pannacci alla Libreria delle Donne di Bologna
 
Negli anni ho frequentato, e tuttora non ne perdo occasione,  diversi laboratori di scrittura sia per passione personale sia perché si rivelano sempre  una feconda opportunità di incontro e scambio fra amanti dello scrivere, espressione del fermento culturale che anima le diverse città.
 
Conduco i laboratori di scrittura "CUORE DI PENNA" in vari contesti e con diverse modalità durante tutto l'arco dell'anno con l'intento di portare il piacere di scrivere in luoghi nuovi, convinta che la scrittura sia uno degli strumenti espressivi più potenti e versatili per lo sviluppo della creatività individuale all'insegna di un migliore rapporto con se stessi e col mondo.
 
I laboratori che propongo sono elaborati a partire dalle metodologie di Elisabeth Bing, Bruno Munari, Edward de Bono, Gianni Rodari, e affiancano l'esperienza degli atelier di scrittura francesi, profondamente diversi per obiettivi e contenuti dai laboratori di stampo americano.

MARIA CRISTINA TOFFALORI
Mi presento!